Si è concluso il Real Estate Awards 2015 ed anche l’anno sta volgendo al termine. Il Natale è alle porte e le speranze per il nuovo anno si susseguono.

 

logo real estate awardsL’evento era iniziato con uno slogan positivo, chiudiamo i lavori con la conferma di questa positività, ma non come impressione ma con fatti.

Vorrei ringraziare personalmente tutti ed abbracciarvi calorosamente perché la spinta alla partecipazione a questo evento è stata enorme!
350 erano le presenze in sala alle quali si aggiungono oltre 800 professionisti collegati in diretta TV streaming.
Particolare importante, segno concreto dei tempi che cambiano. Ed il “processo di cambiamento” è stato il filo conduttore dell’evento.

La ricca platea di attori protagonisti sul fronte dei servizi e delle associazioni hanno confermato questa rotta. Le sinergie di fatto in atto dai fornitori tecnologici, operatori del credito, evoluzioni dei gruppi immobiliari più grandi d’Italia e delle associazioni di categoria stanno producendo una classe altamente professionalizzata degli agenti immobiliari sul territorio italiano. Forse l’unico vero dato positivo della “crisi” è stata proprio l’accelerazione di questo processo evolutivo.
Per stare nel mercato era obbligatorio evolvere, e la categoria e tutti gli attori che ruotano intorno lo hanno fatto.

Ma non ci fermiamo alle apparenze, ai sentiment o agli slogan!
Le prospettive che sono emerse nel breve termine sono molto incoraggianti.
Abbiamo appreso in diretta il grande scoop che tutti gli agenti immobiliari si aspettavano, soprattutto in un contesto dove nuovi soggetti istituzionali come le banche entrano a competere nel mercato immobiliare. Verrà reintrodotta la segnalazione strumentale per gli agenti immobiliari sulla scorta di una direttiva europea. Gli agenti immobiliari potranno tornare a segnalare i mutui alle società di mediazione creditizia entro i prossimi mesi.
L’altro grande passaggio storico sarà l’eliminazione dell’incompatibilità.

Ed ora per me è doveroso passare ai ringraziamenti.

Il mio grazie si estende oltre che ai primi reali protagonisti dell’evento (gli agenti immobiliari) a tutti i partecipanti all’evento ed alle tavole rotonde (suddivise per tematiche: Tecnologie, Credito e Gruppi Immobiliari; Associazioni di Categoria).

E’ doveroso ringraziare tutti i partecipanti alle nomination che hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco, ed avere lo stimolo per offrire sempre maggiore eccellenza.

Grazie a tutti gli sponsor senza i quali questo evento non sarebbe potuto essere fattibile.
Segno che chi opera nel mercato cerca e favorisce l’interscambio delle idee come linfa vitale dell’evoluzione.

vincitori real estate awards
(Da sinistra verso destra: Marco Giapponese Getrix, Gianluca Capone CoachImmobiliare.it, Pietro Edoardo Pellizzari WikiRE-WikiCASA, Diego Caponigro Presidente RE Awards, Carlo Giordano CEO Immobiliare.it, Bruno Vettore Premio alla Carriera, Roberto Barbato MLS Aggregator, Dario Castiglia Presidente RE/MAX Italia, Gerardo Paterna)

 

E’ stato annunciato la nascita di “Real Estate Television” (ReTV).
Anche questo progetto ha “subito” un processo evolutivo. Nato circa un anno fa come scommessa e visione, oggi è diventato un punto di riferimento dell’informazione di settore.
Ha trasmesso in diretta l’evento, ha raccolto interviste e chiunque può vedere o rivedere l’evento negli archivi di ReTV

E’ terminato il 2015, è stato ancora un anno fra alti e bassi ma con indicazioni concrete del mercato. Oggi abbiamo anche la “presa coscienza” delle Istituzioni Governative sulla necessità del ruolo trainante dell’immobiliare Italiano come volano per l’economia e per il lavoro.

Voglio augurare a tutti voi un sereno Natale ed un Felice 2016 che veramente può ripartire professionalmente sotto i migliori auspici.